riccardovalle.it Copy & Blog

Fra 6 mesi sarai felice di cosa inizi ora

Posticipare non è mai una buona cosa. Mettere in attesa il momento dell’azione, o la decisione dell’azione, è sempre un gesto da evitare. Nella buona parte dei casi.

Apri e inizia subito la tua attività di Copywriter.

Se hai fatto le tue valutazioni, attente e ponderate, e credi che il tuo progetto abbia buone opzioni di crescita, inizialo.

Inizia subito! Ogni ora che perdi a ragionarci ancora su, è un’ora di crescita che rubi al tuo progetto.

Qualunque esso sia.

Ogni cosa a questo mondo ha i suoi tempi di accrescimento. Prendi come esempio le lamentele di quando assaggi un pomodoro sviluppatosi troppo velocemente per ragioni commerciali.

Questi li gonfiano, sono fatti con la chimica, non sanno di niente, sanno di antibiotico e basta, non hanno niente a che fare con i pomodori del mio orto!

È chiara l’analogia? Non puoi pretendere di ottenere un risultato soddisfacente nel breve periodo quando mancano i presupposti fisiologici, neurologici o sociologici per farlo.

La digitalizzazione ci ha condotti a credere di potere ottenere tutto e subito. Ma così non è. E molto probabilmente non lo sarà ancora per moltissimo tempo. A mio parere mai.

L’umano rimarrà sempre umano, con le sue incertezze e i suoi tempi. Ti puoi illudere con veloci gratificazioni sostanziate da like e nuovi follower conquistati.

Ma per solidificare la percezione che gli altri hanno di te, per definire il tuo ruolo professionale e commerciale nell’ambito in cui hai scelto di esserci, avrai sempre bisogno di tempo.

Mesi.

Anni.

Tutto e subito è pura illusione. Ancora oggi, le tempistiche richieste da un’attività libero professionistica per raggiungere una minima stabilità economica non sono inferiori ai 2 anni. 4/5 anni in media, invece, sono necessari per creare le giuste relazioni sociali, definire la propria posizione professionale e farla entrare a regime.

Google stesso, il principe dell’immediato, ti chiede inderogabile dai 4 ai 30 giorni per indicizzare una tua pagina web. E tieni a mente che l’indicizzazione è una cosa ben diversa dal posizionamento della stessa pagina. Secondo i dati di ahrefs.com, quasi il 60% delle pagine pubblicate raggiunge la Top 10 della SERP dopo quasi 3 anni.

Non ha senso credere in crescite esponenziali in pochi mesi o addirittura settimane. Ci vuole tempo. E per avere tempo non devi sprecarlo.

Smetti di perdere tempo

Se credi di avere sprecato tempo in attività che non ti hanno condotto a nulla, e ti hanno fatto perdere sonno, denaro e salute, purtroppo questa è una brutta notizia. Non potrai in nessun modo recuperarlo.

Puoi però smettere di perderne altro. E questa è un’ottima notizia.

Devi però iniziare subito. Rendere immediatamente operativo ciò che hai in mente o ciò che hai già pronto e non hai il coraggio di lanciare intorno a te.

Pianifica la tua strategia. Non partire allo sbaraglio. Definisci bene i tuoi primi passi. I successivi che muoverai sarai sempre in tempo a modularli sulle necessità che interverranno.

C’è un fattore che devi però tenere sempre presente: la tua visione.

Ma cos’è questa mitica visione? Io tengo sempre a mente la definizione che ne dà Riccardo Scandellari. Nel suo libro Rock’n’ Blog, la visione è

Rassicurare sugli intenti,
facilitare l’aggregazione e predisporre un viaggio utile e confortevole.
Chi persegue un obiettivo anteponendo la propria visione con
energia unisce, rassicura e converte. Mostra la tua visione
e si uniranno a te!

Una volta definito il viaggio, fai marcia indietro. Smontalo tappa dopo tappa, e individua i passi da fare per raggiungere la tua visione al di là del sogno. Precisi ogni volta. Sicuri. Strategici. Come se stessi smontando un apparecchio per poi ricostruirlo migliorato.

Anche se ti dedichi a tempo pieno al tuo progetto, non aspettarti cambiamenti di sostanza in tempi inferiori ai 6 mesi.

Tieni a mente la tua visione. Non abbandonarla mai, ma con la stessa energia non fissarla mai con ostinazione. Potrebbe spaventarti, paralizzarti tanto è ardita e lontana.

Come un ciclista, guarda in basso. La strada che scorre veloce. Il diametro della ruota anteriore equivale a 6 mesi. Metro dopo metro, articolo dopo articolo, contenuto dopo articolo coprirai veloce tutte le tappe, accorgendoti appena di quanto sei salito in alto.

Utilizza come unità di misura il semestre. È un tempo ragionevole, se riferito all’aspettativa di vita umana. Sufficiente a consentire al tuo impegno di lavorare e ottenere i giusti riconoscimenti quantificabili.

Se non inizi ora a fare, fra 6 mesi sarai allo stesso punto di ora. Molto semplice.

Tutto intorno a te sarà andato avanti, e la tua visione si sarà allontanata di un altro semestre.

Per cui ti prego. Non ti sto dicendo cosa fare, e nemmeno come farla, e che se la farai otterrai mille tesori. Ti sto esortando a fare.

Qualunque cosa sia, tu falla, e avrai guadagnato 6 mesi di tempo.

Grazie mille per essere arrivato qui.

Sarò felicissimo di leggere un tuo parere, o come ti stai approcciando alla tua visione.

Ti aspetto!

Riccardo

Hai qualche cosa da aggiungere? Scrivilo in un commento

riccardovalle.it Copy & Blog

Buongiorno Blogger!
La Newsletter ogni domenica mattina

Leggi anche

Tag